L'ARCIVESCOVO CASCIO: «A QUARANT'ANNI DAL SISMA NON ABBANDONATE QUESTE TERRE»

La scossa di magnitudo 6.9 della Scala Richter, alle 19:34 di domenica 23 novembre 1980, mise in ginocchio la provincia di Avellino: oltre 2 mila morti sui complessivi 2.914, 8 mila feriti, 300 mila abitazioni distrutte o inagibili, 18 comuni rasi completamente al suolo e altri 99 devastati. © Fornito da Avvenire I costi per la ricostruzione e lo sviluppo industriale sono stati definit...